L’importanza di essere piccoli 2021

 

Liturgie d’Appennino.

L’importanza di essere piccoli 2021

30 settembre > 3 ottobre

un progetto dell’Associazione Arci SassiScritti APS

in collaborazione con

Regione Emilia-Romagna, Arci Bologna – Polimero, EnERgie Diffuse,

Unione dei comuni dell’Appennino bolognese – Crinalie del comune di Castiglione dei Pepoli

BCC Alto Reno

LITURGIE. L’importanza di essere piccoli fa parte di Bologna Estate 2021, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica

con

ALFIO ANTICO, EMMANUELE CURTI, CLAUDIA LOSI, GIUSI QUARENGHI, LUCA ZACCHINI

e molti altri

La natura del festival L’importanza di essere piccoli ha cambiato forma a partire dal 2020 quando l’avvento del Covid-19 ha trasformato la vita di tutti noi. Questo evento inatteso è stato per SassiScritti il pretesto per trasformarsi, incrementando il tempo di incontro con gli artisti e chiedendo loro un segno permanente del loro passaggio nel paesaggio appenninico. Un cambiamento necessario poiché, pur non volendo rinunciare ad una condivisione dal vivo con gli spettatori, è ancora lontano il tempo per tornare a vivere la festa in modo spensierato.

La Liturgia, nel suo antico significato di “opera pubblica”, è il tema che ha animato la residenza artistica di quest’anno. Dal 30 settembre al 3 ottobre 2021 un gruppo eterogeneo di artisti è stato ospitato nelle valli e nei borghi di Castiglione de’ Pepoli, per dialogare sul concetto di Liturgia e scoprire il territorio attraverso escursioni e passeggiate lungo le antiche vie disseminate di edicole votive. Antichi segni nei boschi e testimonianze dell’Altrove poste in un luogo pubblico, che vengono assunte a simbolo di un possibile modo di vivere e interpretare l’arte. Porte aperte allo sguardo non di uno spettatore selezionato, ma di tutti i passanti, grazie a un linguaggio popolare e semplice che manifesta una verticalità di cui la nostra vita non può fare a meno. L’artista visiva Claudia Losi ha lasciato piccole tracce nei pressi delle edicole stesse, segni mobili, non invasivi,  testimonianza del passaggio e dello sguardo trasformativo dell’arte. Oltre a Claudia Losi sono stati presenti anche il cantautore e percussionista Alfio Antico, la poetessa Giusi Quarenghi e l’attore e regista Luca Zacchini (Compagnia Teatrale Gli Omini), a guidarli l’archeologo e progettista culturale Emmanuele Curti. Insieme a loro, come testimoni dell’esperienza, i fotografi e videomaker Beatrice Bruni e Andrea Montagnani e le curatrici Emanuela Baldi e Cecilia Lattari che si sono occupate di allestire gli spazi di incontro con il pubblico.

L’aspetto di condivisione e restituzione pubblica della liturgia è stato celebrato Sabato 2 ottobre dalle ore 18.00 presso il sagrato di San Giacomo alle Calvane. Qui il pubblico è stato accolto da una liturgia tra il sacro e profano celebrata attraverso le poesie di Giusi Quarenghi, la musica quasi sciamanica di Alfio Antico, il teatro di Luca Zacchini e il racconto di quanto avvenuto durante la residenza in Appennino (a cura di SassiScritti). Domenica 3 ottobre dalle ore 10.00, invece, si è svolto un trekking lungo il percorso delle edicole sacre, in compagnia degli artisti e di una guida GAE, per scoprire il bosco accompagnati da racconti storici, naturalistici e piccoli interventi artistici.

Liturgie d’appennino – L’importanza di essere piccoli è in partnership con l’associazione Casermarcheologicadi San Sepolcro che, nel febbraio 2020, ha realizzato l’evento Stati di Grazia, residenza artistica sul tema della fede. In continuità con tale esperienza, alla quale hanno partecipato due soci di SassiScritti, è stato coinvolto l’archeologo e project manager Emmanuele Curti, che ha diretto la parte teorica di confronto tra gli artisti durante quell’esperienza e che sarà con noi per tenere le fila del nostro pensiero.

Programma:

Giovedì 30 settembrevenerdì 1 ottobre>> Residenza artistica pressoAgriturismo Ca’ de’ Magnani.

Sabato 2 ottobre, ore 18.00 >> Evento pubblico (gratuito su prenotazione e in possesso di green pass) presso la Chiesa di San Giacomo alle Calvane (Castiglione de’Pepoli). Con: Alfio Antico, Emmanuele Curti, Claudia Losi, Giusi Quarenghi, Luca Zacchini, SassiScritti.

Domenica 3 ottobre, dalle ore 10:00 >> Trekking (gratuito su prenotazione) con guida GAE e interventi artistici lungo il percorso.

Nei mesi successivi saranno prodotte opere inedite, podcast, video e un cahier digitale che possa raccontare i giorni di residenza e di liturgia.

Tutti gli eventi si sono svolti seguendo i protocolli anti-covid come da normativa vigente. Per l’evento di sabato 2 ottobre richiesto il green pass. Per il trekking richiesto l’uso di mascherina durante le pause esplicative.

Lascia un commento